Anche la notte del compleanno è un poco difficile, ma va bene così.
gli anni a questo servono, a rendere la vita più difficile e precaria.
ma si spera in un guadagno disperato,
acquistare un misterioso equilibrio
in cui resta il fervore
nonostante il disincanto. poi nel mio caso c’è la questione dello sforzo enorme che ho fatto per stare dietro alla mia nevrosi: la scrittura a oltranza è solo il sintomo principale di un’inquietudine implacabile che mi tallona da quando ho memoria di me.
un abbraccio a chi è sveglio
e a chi aprirà gli occhi più tardi.
siamo tutti nella comune avventura di stare al mondo. questa comunanza cerchiamo di non farcela sfuggire

Franco Arminio

Foto mia😃

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...