Cerca

Il liberastorie

La narrazione che libera tutti

Mese

febbraio 2020

Turbamenti

Ci sono tracce di infinita bellezza intorno a noi, basta saperla vedere.

Io ogni volta mi lascio turbare. E tu?

Emanuela

“Il silenzio lo si trova solo se lo si interroga e non se lo si cerca soltanto. Il silenzio ha una dimestichezza particolare con le cose da trovare: le perdute. il silenzio lo si trova, perché trovare è sapere cosa si va ad incontrare.”

Stefano Raimondi

P.S.
Il silenzio come dimensione profondamente personale che permette il tacere del rimuginio interiore.
Emanuela

Esistono due luci nel mondo. Una che acceca con la sua potenza, mentre l’altra ci aiuta a vedere con chiarezza dove prima era buio pesto. Alla fine la scelta è sempre la stessa. Essere accecati o essere illuminati.

Susanna Tamaro

Gli amori sono tutti ugualie sono uguale anch’io- avevi ragione -a chiunque ti abbia dato, d’estate,il ricordo di un prato notturno,cioccolato sull’erba,sorrisi in stazione;a chiunque per te abbia sondatoscaffali,vagliato marmellate,sperato colazioni.Sono come tutti;incespico, temo,ti risparmio le paroleche di sera fanno male,per premura, a volte,e, come tutti, altre volte solamenteper paurane basti unaa non farsi amare.Sono uguale alla gente che ha corsoper non fare tardi:a ogni amore che siavenuto a prenderti,si sia fattovenire a prendere.Ho la tristezza identicaa quella di chiunque sia mai scesodalla macchina,controvoglia, per lasciartiun’altra voltae sono piccola e sciocca,quando arrivi,come tutti gli amoriche aspettano e poi, alla fine:eccoti!Ma io so,se mai dovessi rimaneresenza il mio respiro fermosenza il braccio sotto al collo,nelle notti in cui non sogni;tu vedresti, da quel buio,vite muoversi, e cercandola mia facciasola, in mezzo alle altre facce,stupiresti di scoprirecosì estraneo, più straniero,il mondo interoche primati sembrava assomigliarmi.Beatrice Zerbini -In comode rate –

Oltre

“Tutto ciò che ti serve è dentro di te”.

Oltre il dolore, oltre la noia, oltre il rimpianto, oltre la paura, oltre le parole, oltre la delusione, oltre i pensieri, oltre gli errori…

C’è uno spazio, un luogo, c’è l’OLTRE.OLTRE, è la parola che può permettere il movimento agile di esplorazione dentro di te.

Dove puoi incontrarti di nuovo e dove lasciare che un altro possa trovarti, se vuoi…Emanuela

“Dimentica per un momento la felicità, non è possibile conquistarla in modo diretto.Pensa piuttosto a cosa ti piace, a che cosa ti diverte di più quando la fai: falla e lasciati assorbire; allora la felicità sorgerà in te spontaneamente.Se ti piace nuotare, nuota e gioisci; se ti piace spaccare la legna, spaccala e gioisci.Fà qualsiasi cosa ti piace fare e lasciati assorbire.Mentre sarai assorto in quel fare, improvvisamente sentirai accadere in te quell’atmosfera, la calda e soleggiata atmosfera della felicità.D’un tratto ti sentirai avvolgere dalla felicità”.Osho

Anche la notte del compleanno è un poco difficile, ma va bene così.
gli anni a questo servono, a rendere la vita più difficile e precaria.
ma si spera in un guadagno disperato,
acquistare un misterioso equilibrio
in cui resta il fervore
nonostante il disincanto. poi nel mio caso c’è la questione dello sforzo enorme che ho fatto per stare dietro alla mia nevrosi: la scrittura a oltranza è solo il sintomo principale di un’inquietudine implacabile che mi tallona da quando ho memoria di me.
un abbraccio a chi è sveglio
e a chi aprirà gli occhi più tardi.
siamo tutti nella comune avventura di stare al mondo. questa comunanza cerchiamo di non farcela sfuggire

Franco Arminio

Foto mia😃

“Io ti amo

e se non ti basta

ruberò le stelle al cielo

per farne ghirlanda e il cielo vuoto

non si lamenterà di ciò che ha perso

che la tua bellezza sola

riempira l’universo

Io ti amo

e se non ti basta

vuoterò il mare

e tutte le perle verrò a portare

davanti a te

e il mare non

piangerà di questo sgarbo

che onde a mille, e sirene

non hanno l’incanto

di un tuo solo sguardo

Io ti amo

e se non ti basta

solleverò i vulcani

e il loro fuoco metterò

nelle tue mani, e sara ghiaccio

per il bruciare delle mie passioni

Io ti amo

e se non ti basta

anche le nuvole catturerò

e te le porterò domate

e su te piover dovranno

quando d’estate

per il caldo non dormi

E se non ti basta

perché il tempo si fermi

fermerò i pianeti in volo

e se non ti basta

vaffanculo”

Stefano Benni

I luoghi sono luoghi

A certi posti affidiamo la responsabilita’ di alcuni ricordi rischiando cosi di annullare l’unicita’ del momento presente.Rischiamo di azzerarne il valore in istantanee lamentose.I luoghi sono posti, solo posti, e tutti i posti hanno diritto a voler essere primi.Ogni posto è il primo posto, come ogni volta la prima volta solo così, credo, possiamo onorare i luoghi che visitiamo, i gesti che facciamo.I luoghi non nascondono segreti, quello è il compito della memoria.Essi sono semplicemente presenti, veri per se stessi e non vivono per noi. I luoghi sono liberi dalle catene con cui vorremmo legarli rendendoli prigionieri di vecchie memorie.Ogni volta che leghiamo un luogo soltanto ad un ricordo lo congeliamo e, a meno che non si tratti di un lager, non abbiamo alcun diritto di farlo.Emanuela

Blog su WordPress.com.

Su ↑