1 La poesia è una forma di pentimento. Tentiamo di farci il bene dopo che ci siamo fatti del male.
2 La poesia è il corpo che decide di parlare, è un’insurrezione della carne.
3 La poesia viene sempre da un confine, non è mai centrale.
4 La poesia è sguardo messo ad asciugare. Lo sguardo messo ad asciugare diventa parola.
5 La poesia non si fa con le tue parole, non ne hai. E non si fa neppure con le parole degli altri, non ci servono.
6 La poesia è un fallimento con le conseguenze migliori, ma è comunque un fallimento.
7 La poesia non c’entra niente con le cose che si capiscono e neppure con quelle che non si capiscono.
8 La poesia è un messaggio che viene dal corpo, una fitta dietro l’orecchio, un’arancia nascosta dietro un ginocchio, il fegato che chiede acqua, una piccola vela nella testa.
9 La poesia non sa e non deve sapere. La poesia deve vedere.
10 La poesia è un’intimità provvisoria col mistero. La poesia se ne va, resta il mistero.

Franco Arminio