"Vorrei sedermi vicino a te in silenzio ma non ne ho il coraggio: temo che il cuore mi salga alle labbra. Ecco perché parlo stupidamente e nascondo il mio cuore dietro le parole. Tratto crudelmente il mio dolore per paura che tu faccia lo stesso." Federico Garcia Lorca

Non potranno ammazzarci tutte…

Non potranno mai ammazzarci tutte, lo sapete perché?Perché siamo capaci di procreare noi stesse dentro la distruzione.Siamo potenti oltre ogni immaginazione.Lì dove qualcuno distrugge, noi da quelle stesse macerie pulsiamo vita capace di costruire ancora, ancora, ancora, ancora, ancora...Non potranno ammazzarci tutte semplicemente perché noi continueremo ari- crearci.Continueremo a parlare, a scrivere, educare, ballare, dipingere, … Leggi tutto Non potranno ammazzarci tutte…

1 La poesia è una forma di pentimento. Tentiamo di farci il bene dopo che ci siamo fatti del male. 2 La poesia è il corpo che decide di parlare, è un’insurrezione della carne. 3 La poesia viene sempre da un confine, non è mai centrale. 4 La poesia è sguardo messo ad asciugare. Lo … Leggi tutto

Ciao ti va di essere l’unico al mondo a vedermi debole? potrai vedermi cadere piangere e mangiare cioccolate rimanere in pigiama a casa vedermi i capelli grassi vedermi consumare tutti i fazzoletti di tutte le fabbriche addette alla tristezza apriranno un giorno in paese la prima fabbrica della tristezza e io farò gli straordinari sarò … Leggi tutto

Metamorfosi, secondo me

...Quando viene delusa l'aspettativa, tutta umana, di essere visti, riconosciuti, compresi, amati... ...Quando non si trovano più le parole per spiegare chi siamo a noi stessi e all'altro... ...Oppure quando il dolore diventa così forte da impedire di connettere, di formulare pensieri di senso compiuto; l'essere senziente dichiara la crisi. Per affrontarla spesso trova strategie … Leggi tutto Metamorfosi, secondo me

L'inferno dei viventi non è qualcosa che sarà; se ce n'è uno, è quello che è già qui, l'inferno che abitiamo tutti i giorni, che formiamo stando insieme. Due modi ci sono per non soffrirne. Il primo riesce facile a molti: accettare l'inferno e diventarne parte fino al punto di non vederlo più. Il secondo … Leggi tutto

D'un colpo, ogni cosa è cambiata, il tono, l'aria, non si sa che pensare, chi ascoltare. Quasi che per tutta la vita ti avessero condotto per mano come una bambina e, a un tratto, ti avessero lasciato: impara a camminare da sola. E non c'è nessuno intorno, né amici, né autorità costituite. Allora ci si … Leggi tutto