“È il coltivare che rende le cose nobili. I sassi non si coltivano. Si coltivano le piante, i rapporti, perché l’atto di coltivare contiene in sé un’unica idea. Quella della crescita. Se siamo amici, è come se ci prendessimo entrambi cura di una piantina. […] Nel farlo non ci chiediamo se, con il tempo quel germoglio diventerà un fiore, un arbusto, un albero. Ciò che ci rende felici è sapere che, se uno di noi due un giorno non potrà portare l’acqua per dissetarla, sarà l’altro a farlo. Non ci sarà arsura capace di ucciderla.”
Susanna Tamaro- Il tuo sguardo illumina il mondo-