Secondo me non c’è niente di più vivo e vero del bosco in Inverno.

Il bosco d’inverno non ha bisogno d’ingannarti con l’ infinita possibilità delle sfumature di colore dei fiori primaverili, del verde dei germogli appena nati e appiccicati con voracità al ramo rinsecchito.

Il bosco d’inverno non sente la necessità d’inebriarti con la brezza spensierata e leggera dei pochi anni estivi, per farsi amare.

Il bosco d’inverno è così come lo vedi; un po’ stanco forse, provato da gelide sferzate di vento.

Dietro la curva del sentiero, ti si pianta davanti, apparentemento solo, fermo, morto. Eppure la sua missione la svolge pienamente, custodisce la vita dentro. Una vita silenziosa, lenta. Che ha colori forti. Custodisce la vita, ora e per chi verrà dopo.

Non c’è niente più vivo e vero di questo.

Emanuela