Io esisto…

Fino a che muovo le gambe e respiro.

Fino a che so aspettare seduta sotto il sole lungo il bordo di una strada sterrata.

Fino a che so asciugare il mio sudore leccando lacrime.

Fino a che posso imparare a danzare con i sogni.

Fino a che posso caricare sulle spalle un sacco di farina e con le mani, accarezzare il cane che scodinzola.

Fino a che immobile guardo un gatto indipendente che cerca acqua limpida da bere.

Fino a che le idee reggono la penna e rughe ed occhiaie non nascondono la vista.

Fino a che il cuore batte e lo stomaco ha fame.

Fino a che la chiave delle storie è un sorriso dato e ricevuto, occhi lavati dal passato che non sanno mentire.

Fino a che fisso lo sguardo sulla bocca.

Fino a che un fiore mi racconta paure e speranze senza bisogno di rubarlo.

Fino a che un passero ruba la mia attenzione.

Fino a che l’odore della terra bagnata parla ai miei sensi.

Fino a che il fragore del mare accompagna i miei passi.

Fino a che il vento spettina capelli e concetti.

Io esisto!

Emanuela