Come se

Come se, non bastasse mai…

Mai colma, mai convinta, mai abbastanza.

Lui chiamato a superare confini invisibili.

Spalle grandi, troppo fragili.

Mani lisce, troppo spaccate.

Occhi azzurri, troppo innocenti.

Tu lo sai che non ce la farà, eppure continui il gioco perverso.

Come se, l’unico gioco possibile da fare. L’unico che conosci bene.

Come se, un gioco in cui si perde sempre.

Sfinita, sfinisci.

Il gioco è finito. Hai vinto.

Emanuela

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...