Col culo sporco di merda allacciando i pantaloni esclamò: 《fatto!》

Emanuela