“…Le sussurrai che lei non era affatto debole, era straordinariamente fragile e potente come tutte le persone forti e profonde.”

Margaret Mazzantini