“Tra vento e sole i muri crollano. Finalmente grande. Non sola, ma libera”.

Questo pensiero martella le sue tempie: non riesce a ricordare dove ha sentito questa frase, o letto forse, o se è un miscuglio di un po’ di tutto questo.

Tutte le mattine  percorre a piedi il viale di ibisco, indossando la sua vecchia e logora tuta da jogging verde.

Da quel famoso giorno, una camminata ogni mattina le permette di iniziare la giornata con una migliore lucidità.

L’aria calda della primavera si fa sentire sulla sua pelle, appena un po’ sudata. Riconosce che uno strano profumo in quella stagione invade il suo piccolo paese.

Leggermente accelera il passo, sente la potenza nei suoi polpacci. La tuta aderisce leggermente alle gambe.

Si sente forte, finalmente.

A tratti ripensa, immagini del passato e immagini del presente si accavallano. Le facce si sovrappongono, le parole dette e quelle non dette pesano ancora come macigni: le fanno compagnia sguardi che non riesce ancora a decifrare, ed occhi, che non riesce a riconoscere come familiari, le hanno inferto una profonda ferita, ormai cicatrizzatasi. Destabilizzata e malata di malinconia, sente oggi, nonostante il macigno che porta a spasso con sé, di aver vinto la sua battaglia.

Respira, profondamente. L’aria fresca e calda allo stesso tempo, le arriva fin dentro lo stomaco facendole un leggero solletico. Respira e cammina, cammina e respira. Segue un ritmo, il suo ritmo quello che ha imparato ascoltando il suo corpo. A tratti decelera il passo e a tratti di nuovo accelera. Potenza, stabilità, vita.

-Io esisto. Esisto e non mi servi tu per farlo. Esisto, a prescindere da te -.

Questo pensiero, apparentemente scontato, nato un giorno di qualche tempo fa, le ha cambiato per sempre la vita.

In questa splendida giornata primaverile, il paesaggio intorno a lei la accoglie, avvolgendola in un abbraccio virtuale. Si scopre a sorridere a passanti sconosciuti, saluta e cammina. L’amore ha tante facce.

Respira: ogni passo è vita. Finalmente consapevole di chi è oggi, finalmente grande e in grado di amarsi.