Dicono che la distanza si misura in chilometri, oppure in miglia, oppure dicono,  in anni luce.

Io oggi so che la distanza si misura in silenzio.

Un silenzio sterile e pesante. Nero come la china. Il silenzio del cuore.

Il silenzio del cuore è quando tutto quello che doveva accadere, è accaduto.

Quando tutto quello che, forse poteva essere recuperato, è stato sprecato.

Quando tutto quello che, forse si poteva raccogliere, è stato gettato via.

Il silenzio del cuore, rende assente la tenerezza ed attonita la cura.

Il silenzio del cuore, è quando arriva il disincanto.

Ho perduto tanto, non perché tu lo valessi, ma perché tanto era il valore che io ti avevo dato.